Termini e condizioni per pertecipare al BAIFF

1. Ammissibilità: Il film deve essere stato completato dopo il 1° gennaio 2015.

2. Presentazione: I registi devono presentare i loro film attraverso il sito web del BAIFF o una piattaforma riconosciuta per la presentazione di film. Il film deve essere presentato con un modulo di iscrizione compilato.

3. Formato di proiezione: Il film deve essere presentato in un formato digitale compatibile con le apparecchiature di proiezione del BAIFF. I formati accettabili sono DCP, ProRes e H.264/26, MP4 (preferito).

4. Costi: Il rimborso delle spese sostenute per la partecipazione del film al BAIFF non può essere richiesto in nessun caso o per nessun motivo.

5. Processo di selezione: La selezione dei film per il BAIFF sarà a esclusiva discrezione del team di programmazione del festival. Tutti i registi saranno informati del loro stato di selezione via e-mail entro la data di notifica.

6. Proiezione del festival: I registi selezionati per il BAIFF devono fornire una copia digitale del loro film per le proiezioni del festival. Il regista è responsabile di garantire che la copia per la proiezione sia di alta qualità e priva di problemi tecnici.

7. Permessi: I registi sono responsabili dell’ottenimento di tutti i permessi, le licenze e le liberatorie necessarie per l’utilizzo di materiale protetto da copyright, inclusi musica, immagini e suoni.

8. Pubblicità: I registi selezionati per il BAIFF concedono al Festival il diritto di utilizzare i loro nomi, le loro sembianze e le immagini dei film per scopi pubblicitari e promozionali.

9. Responsabilità: Il regista accetta di indennizzare e tenere indenne il BAIFF da qualsiasi reclamo, responsabilità, perdita, danno e spesa derivanti dalla proiezione del proprio film.

10. Squalifiche: Il BAIFF si riserva il diritto di squalificare qualsiasi film che non rispetti le regole e i regolamenti del festival o che sia ritenuto inappropriato o offensivo.

11. Ritiro: I registi possono ritirare il loro film dalla considerazione in qualsiasi momento inviando una richiesta scritta al BAIFF.

12. Accettazione: La partecipazione al BAIFF implica l’accettazione di tutte le regole e i regolamenti del festival. Il BAIFF si riserva il diritto di modificare tali norme e regolamenti in qualsiasi momento e senza preavviso.

13. Controversie: Eventuali controversie derivanti dalla partecipazione al BAIFF saranno risolte secondo la normativa italiana vigente e il foro competente sarà quello di Venezia.

14. Premi: Il BAIFF assegnerà dei premi ai film selezionati dal team di programmazione del festival. I premi saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione del festival e i vincitori saranno avvisati in anticipo.

15. Programma delle proiezioni: Il BAIFF si riserva il diritto di stabilire il calendario delle proiezioni dei film selezionati per il festival.

16. Partecipazione: I registi i cui film sono stati selezionati per il BAIFF sono fortemente incoraggiati a partecipare al festival. Tuttavia, la partecipazione non è obbligatoria e i registi che non possono partecipare non saranno penalizzati.

17. Alloggio e viaggio: Il BAIFF non fornisce il viaggio o l’alloggio ai registi che partecipano al festival. Tuttavia, il festival può fornire consulenza e assistenza nella ricerca di un alloggio e di un mezzo di trasporto adeguati.

18. Riservatezza: Il BAIFF manterrà riservati tutti i film presentati al festival e non li condividerà con terzi, ad eccezione del team di programmazione del festival e dei membri della giuria.

19. Promozione: I registi selezionati per il BAIFF sono incoraggiati a promuovere la loro partecipazione al festival attraverso i loro canali di social media, comunicati stampa e altri materiali promozionali.

20. Feedback: Il team di programmazione del BAIFF non è in grado di fornire un feedback sui film non selezionati per il festival a causa dell’elevato numero di candidature.

21. Conformità alle leggi: Il regista si impegna a rispettare tutte le leggi e i regolamenti applicabili, comprese, ma non solo, le leggi sul copyright e i regolamenti relativi all’uso di minori nelle produzioni cinematografiche.

22. Separabilità: Se una qualsiasi disposizione di questi termini e condizioni dovesse risultare non valida o inapplicabile, le restanti disposizioni rimarranno in vigore a tutti gli effetti.

Presentando un film al BAIFF, il regista riconosce di aver letto, compreso e accettato tutti i termini e le condizioni di cui sopra. Eventuali domande o dubbi su questi termini e condizioni devono essere rivolti agli organizzatori del festival.

error: